Cos’è la perizia giurata e perché potresti averne bisogno.

Cos’è la perizia giurata

La perizia giurata assomiglia a una normale perizia svolta da un tecnico specializzato su una casa, appartamento o comunque su un immobile. A differenza della perizia normale però questa è giurata, ovvero il tecnico che ha svolto la perizia giura di «aver bene e fedelmente adempiuto all’incarico affidato al solo scopo di far conoscere la verità», giuramento che è prestato davanti a un pubblico ufficiale, cioè il cancelliere del tribunale (o del giudice di pace) o il notaio.

Come funziona

Il professionista che ha redatto la perizia deve recarsi presso la cancelleria del tribunale o del giudice di pace o al notaio, portare con sé la propria perizia e dichiarare di aver adempiuto bene e fedelmente all’incarico conferitogli.

Il pubblico ufficiale identifica il dichiarante, riceve il giuramento, redige il verbale in calce alla perizia e registra l’atto, apponendo le marche da bollo necessarie (una marca da 16,00 euro ogni quattro pagine e una da 3,87 euro per diritti di cancelleria) e grazie a questa operazione la perizia ha anche una data ufficiale.

Perizia giurata: perché è a cosa serve?

La perizia giurata essendo, appunto, giurata davanti a un pubblico ufficiale ha un valore maggiore e una maggiore attendibilità in caso di azioni legali o in sede giudiziaria.

Va da sé che non è affidabile al 100%, può essere infatti falsa in quanto di parte. Infatti il giudice potrebbe discostarsene e decidere di rivolgersi a un altro tecnico per una nuova perizia.

Cosa succede in caso di una perizia falsa?

Ovviamente se risulta falsa, la perizia non ha più valore. In più il professionista che l’ha redatta commette il reato di falso ideologico. Nel caso di una normale perizia il tecnico non incorre in alcun illecito in caso di falsità.

 

Vuoi certificare il tuo immobile con professionisti rapidi e precisi?